Wok Taste Design
News

07/02/2012 - Posizionamento siti web Google: novità SEO febbraio 2012 tra cui Panda

Google ha annunciato una serie di piccole novità per il suo motore di ricerca: premiate le pagine aggiornate più di recente e migliorata l'integrazione tra i vari servizi.

nuovo


Il nuovo algoritmo Google Panda è arrivato poco dopo la metà del 2011 ed è ora attivo nelle varie versioni del motore di ricerca. Tante le novità introdotte con il nuovo algoritmo che ha cambiato il ranking di molti siti. L'obiettivo di fondo di Google è la valorizzazione dei contenuti di qualità e la penalizzazione dei siti che replicano contenuti di altri o mettono insieme parole chiave quasi senza contenuti pur di generare traffico.

Periodicamente lo staff di sviluppatori dell'azienda di Mountain View apporta modifiche e miglioramenti all'algoritmo, anche seguendo le indicazioni degli utenti, i cui dati contribuiscono a valutare l'efficacia del nuovo algoritmo. Recentemente Google ha introdotto una serie di novità, spiegate nel blog ufficiale, che intervengono solo in minima parte sull'algoritmo ma che puntano a migliorare, in particolare, la velocità delle ricerche e le funzioni di autocompletamento. Migliorata anche la gestione degli spazi di Universal Search, con più spazio alle notizie nelle pagine dei risultati: come già avveniva con l'introduzione di Google Panda (che è stato maggiormente integrato nel motore di ricerca), saranno premiati i contenuti aggiornati rispetto alle pagine più vecchie.
L'elenco delle novità introdotte è piuttosto esteso e contiene, come anticipato, la possibilità di ottenere risultati più aggiornati e funzioni di autocompletamento più veloci e più mirate (anche nella correzione dello spelling). È stata inoltre migliorata la datazione delle pagine con contenuti che riguardano eventi, in modo da elaborare le informazioni più recenti in risposta alle richieste. In questo senso, è stato introdotto anche un nuovo sistema di identificazione delle query per dare più importanza alle news aggiornate rispetto alle pagine più statiche. Novità anche nelle ricerche correlate, che vengono ora generate sulla base di un nuovo modello.
Migliorate alcune funzionalità relative alla lingua, in particolare la gestione cross-language (per cui una ricerca in una lingua sul Google in un'altra lingua potrebbe restituire risultati in entrambe) e l'inserimento dell'inglese nella versione di Google dell'Arabia Saudita.
Novità anche per le immagini: è stato migliorato lo scrolling e verranno premiate le immagine ospitate su pagine con un ranking elevato. Ultima novità: Google Instant può disabilitarsi nel caso in cui la connessione sia troppo lenta.